Check In
Nights
Rooms
Adults
Children
Customer code
Special code

Una Storia Fiorentina Lunga 600 Anni

L'Hotel Nizza, Una Storia Fiorentina Lunga 600 Anni

L'Hotel Nizza è tra i pochissimi Hotel di Firenze iscritti all'albo Esercizi Storici Fiorentini, istituito dal Comune di Firenze come riconoscimento per quelle attività svolte da più di 70 anni in luoghi della città di particolare pregio e valore storico.

Il palazzo che ospita l'Hotel Nizza di Firenze esiste da quasi 600 anni.

L'albergo è situato infatti dove un tempo si trovavano le prime mura comunali della città, erette tra il 1173 ed il 1175. Nel 1284 il Comune decise di ampliare la cerchia muraria esistente, realizzandone una molto più grande che includesse i nuovi borghi sorti al di fuori di quella precedente. I lavori terminarono nel 1333 e l'abbattimento delle vecchie mura diede spazio ad una nuova urbanizzazione che mise alla luce - grazie ai materiali di risulta - anche il palazzo che oggi ospita l'albergo. Ricerche approfondite sono ancora in corso ma certamente nel 1800 erano ospitati nell'edificio alcuni monaci tra cui il celebre Bernardino Bambi, la cui permanenza all'interno dell'edificio è testimoniata da una targa di marmo, conservata nell'attuale sala colazioni.

Si presume quindi che l'ospitalità fosse già la funzione primaria del palazzo fin dalla sua costruzione, poiché tutti i terreni oltre la cerchia muraria confinante, erano probabilmente di proprietà della Chiesa di Santa Maria Novella. La struttura vede poi il suo concepimento come albergo in senso moderno nel 1911, riconfermato poi da un documento della Camera di Commercio nel 1924 rinvenuto recentemente tra le carte antiche in una soffitta.
L'Hotel Nizza si è rinnovato completamente negli anni, pur conservando dettagli e carattere originali. Con l'ultima ristrutturazione eseguita nell'inverno del 2001 utilizzando materiali locali come il cotto, legno, marmi e pietra serena, sono state rinnovate totalmente le 18 camere: adesso tutte sono dotate di bagno privato, aria condizionata, televisione satellitare, asciugacapelli, telefono diretto, cassetta di sicurezza.

L'arredamento e la struttura godono di una continua ed attenta manutenzione rispettosa dei dettagli, nella coscienza che l'Albergo Nizza nella sua categoria è davvero un piccolo gioiello.

Oggi Roberto e Michele (ultimo discendente diretto di quel Jacopo Lassi che nel 1297 era ambasciatore di pace tra pisani e lucchesi nel nefasto periodo delle guerre tra comuni) le rispettive famiglie ed il loro staff cercano, sempre in armonia con la storia e le origini del palazzo, di portare avanti una tradizione così antica come l'ospitalità. L'hotel Nizza ha l'orgoglio di essere una delle poche attività fiorentine doc ancora a gestione familiare che ha conservato la sua identità strettamente legata alla città, nel rispetto di quella tradizione locale di accoglienza che i proprietari si tramandano con la gestione dell'albergo da molte generazioni.